News

Data: 07 giugno 2018 - 07 giugno 2018
Luogo: Milano

 

Mercoledì 6 giugno 2018, presso l'UniCredit Tower - Milano, si è tenuta la prima delle quattro prevista da UniCredit Start Lab, per il settore Life Science.

 

La Commissione ha incontrato i team delle startup a più alto potenziale del settore e ha visto

tra i suoi partecipanti i principali player italiani del settore tra cui:

 

  • Antonello Biscini, Senior Advisor for Business Development  Menarini Diagnostics

  • Maurizio Colombo, Vice Presidente, Gruppo Sapio

  • Marco Ferrari, Amministratore Delegato, Anemocyte, Fabbrica Italiana Sintetici Gruppo Holding

  • Giuseppe Ganassini, Amministratore Delegato, Istituto Ganassini

  • Danilo Mazzara, Senior Manager, Accenture Strategy

  • Giuseppe Vita, Presidente del Consiglio di Sorveglianza, Axel Springer

 

La startup vincitrice del primo premio per il settore Life Science è la parmense PROMETHEUS per il suo progetto che crea tessuti tridimensionali umani ed animali impiegabili nei test farmacologici e nei trapianti. Il primo prodotto già sviluppato e brevettato è una seconda pelle per la rigenerazione delle ferite croniche. Impiegabile da subito nel settore veterinario ed in futuro in quello umano per il trattamento di ulcere, piaghe da decubito e gravi ustioni.

La startup vince un grant di €10.000.

 

Seconda classificata la startup brianzola INTELLIGENZA TRASPARENTE, sviluppa protesi neurochirurgiche brevettate, costruite real-time personalizzate e trasparenti agli ultrasuoni, che permettono quindi l'uso dell'ecografia in diagnostica e delle HIFU nei trattamenti oncologici

 

 

Terza classificata MERYLŌ, che ha sviluppato un dispositivo brevettato che utilizza i globuli rossi come vettori per farmaci antitumorali. Prevede un innovativo approccio all'incapsulamento del farmaco nei globuli rossi, che permette l'utilizzo del dispositivo in linea con il paziente

 

 

La Commissione ha deciso di attribuire una menzione speciale alla startup BPCOMEDIA che produce un dispositivo medico brevettato per la misurazione dello stato di salute del paziente affetto da BroncoPneumopatia Cronica Ostruttiva, capace di rilevare l'insorgenza di riacutizzazioni, o di situazioni clinicamente critiche, mettendo in evidenza un sintomo a valore predittivo che il malato non è ancora in grado di percepire, ponendolo in condizioni di rivolgersi al medico curante per un intervento precoce rispetto ad una situazione potenzialmente pericolosa, ancor prima che i sintomi si manifestino

 

 

Per visualizzare le schede di tutte le startup finaliste clicca qui.

 

 

 

Visual LS