SmartVase

Il proponente

STEFANO PIOTTO

 

Altri membri del gruppo

SIMONA CONCILIO, ROBERTO PANTANI, VALENTINA CUCINO

Area di riferimento
 
SUD
Settore di applicazione
 
Waste Tratment
Sito web
 

L’idea Imprenditoriale

I vasi tradizionali impiegati nelle coltivazioni vivaistiche sono realizzati in polipropilene, una plastica non degradabile. Nel ciclo normale di produzione le piante devono essere tolte dai vasi e questi ultimi smaltiti. Tutto questo comporta costi di smaltimento ed un elevato stress per le piante.


SmartVase è un progetto per la produzione di nuovi vasi biodegradabili che permettono un drastico abbattimento dei costi di smaltimento dei vasi e una diminuzione dello stress da svaso con un notevole miglioramento dell'impatto ambientale.


L'idea consiste nella realizzazione di vasi a degradazione programmata, ovvero vasi di materiale biodegradabile che vengono resi stabili e resistenti grazie ad un sottile strato isolante (nanocoating). Elemento chiave di SmartVase è la possibilità di decidere il momento in cui innescare la degradazione. Una volta interrato, il vaso viene degradato in 2-6 mesi. L'aggiunta del rivestimento rende il vaso waterproof e gli dona anche una funzione antiparassitaria.

 

Il progetto SmartVase è risultato vincitore del Premio Nazionale per l'Innovazione 2015 nel settore CleanTech & Energy.

Le informazioni relative alla società e contenute nella presente pagina non possono in alcun modo essere intese quale suggerimento - diretto o indiretto - ad effettuare investimenti di qualsivoglia natura. Ogni eventuale determinazione in merito ad operazioni che implichino partecipazioni al capitale della società stessa da parte di qualsivoglia soggetto dovrà essere sempre considerata come effettuata ad esclusiva iniziativa di quest'ultimo, senza alcun suggerimento né valutazione - diretti o indiretti - da parte di UniCredit.