Ribes Technologies

Il proponente

Antonio Iacchetti

 

Altri membri del gruppo

MARIO CAIRONI, MICHELE GARBUGLI

Area di riferimento
 
Lombardia
Settore di applicazione
 
Internet of Things
Sito web
 

L’idea Imprenditoriale

I moduli fotovoltaici sono stampati in volumi industriali su fogli di plastica economici, di qualsiasi forma o colore, flessibili ed estremamente leggeri (poche centinaia di grammi per mq). Costituiscono la miglior opzione di raccolta di energia per applicazioni indoor. Inizialmente le pellicole fotovoltaiche saranno integrate, come generatori di energia, nelle etichette elettroniche (o iBeacons) degli scaffali utilizzati nei negozi (es prezzi); una delle principali catene italiane di negozi al dettaglio ha già mostrato interesse nei prototipi. Il principio alla base è sfruttare la luce che permea tutto lo spazio illuminato e che trasporta energia, utilizzandola per alimentare piccoli apparati. La creatività applicativa tiene conto del meccanismo insito nel progetto dove l'energia luminosa è assorbita dalle molecole contenute nei fogli di plastica; le stesse molecole convertono l'energia luminosa in energia elettrica condotta ai capi del foglio sotto forma di corrente. In fase iniziale i dispositivi alimentati potranno essere sensori per la domotica, come rilevatori d'allarme, piccoli display e telecomandi, e dispositivi dell'internet delle cose. Il principio è che ogni Kilowatt risparmiato equivale a un Kilowatt prodotto, ma con impatto ambientale infinitamente inferiore. Future opzioni di sviluppo di business potrebbero prevedere l'integrazione dei fogli PV nell'abbigliamento e farne tessuti per abiti, aprendo la strada all'elettronica vestibile e agli abiti intelligenti. E ancora a più lungo termine, le pellicole PV potrebbero dar vita ad un nuovo tipo di copertura funzionale e leggera, da utilizzare nelle tensostrutture da campeggio, campi di emergenza, sino a mega strutture come stadi, forum ed edifici simili. E' prevista una produzione su scala minima già nel 2016, per essere pronti alla produzione su larga scala per fine 2017.

Le informazioni relative alla società e contenute nella presente pagina non possono in alcun modo essere intese quale suggerimento - diretto o indiretto - ad effettuare investimenti di qualsivoglia natura. Ogni eventuale determinazione in merito ad operazioni che implichino partecipazioni al capitale della società stessa da parte di qualsivoglia soggetto dovrà essere sempre considerata come effettuata ad esclusiva iniziativa di quest'ultimo, senza alcun suggerimento né valutazione - diretti o indiretti - da parte di UniCredit.