BACTORY

Il proponente

SILVIA LAMPIS

 

Altri membri del gruppo

EMANUELE ZONARO, MARCO ANDREOLLI, CHIARA SANTI, MANUEL SPERI, GIOVANNI VALLINI, ROBERTO GIORDANI, PAOLO SCHIAVON

Area di riferimento
 
Nord Est
Settore di applicazione
 
Nuovi Materiali
Sito web
 

L’idea Imprenditoriale

Bactory, spin-off dell'Università di Verona, nasce nell'ambito delle nanobiotecnologie.
L'idea imprenditoriale si basa sulla produzione di nanoparticelle metalliche bio-sintetizzate (BioNPs) da cellule microbiche (batteri e/o funghi) con proprietà antimicrobiche  da utilizzare come agenti disinfettanti/igienizzanti, anti-fouling e per la rimozione di biofilm.
I biofilm batterici si presentano come una pellicola viscosa che si sviluppa principalmente sulle pareti di superfici con un alto tasso d'umidità (come docce, vasche da bagno, superfici aperte, tubature di lavatrici/lavastoviglie), dispositivi medici (es. cateteri), impianti/attrezzature industriali e scafi navali. I microrganismi responsabili dei biofilm sono contraddistinti dalla secrezione di una matrice adesiva e protettiva che conferisce una particolare resistenza alle classiche procedure di pulizia e disinfezione. Al termine del processo di purificazione, che avviene attraverso la soluzione sviluppata da Bactory, le BioNPs sono completamente prive di cellule batteriche o residui di esse e sono quindi da considerarsi sterili.
I protocolli di produzione e purificazione di BioNPs (in fase di brevettazione) avvengono mediante l'utilizzo di specifici ceppi batterici di proprietà della startup e risultano innovativi, ecologici e a basso costo di produzione.
Il primo prodotto sviluppato si rivolgerà al mercato dei detergenti, ma sono in corso sperimentazione per nuove applicazioni rivolte al mercato delle vernici industriali, delle fibre tessili e per device di uso medico/odontoiatrico.

Le informazioni relative alla società e contenute nella presente pagina non possono in alcun modo essere intese quale suggerimento - diretto o indiretto - ad effettuare investimenti di qualsivoglia natura. Ogni eventuale determinazione in merito ad operazioni che implichino partecipazioni al capitale della società stessa da parte di qualsivoglia soggetto dovrà essere sempre considerata come effettuata ad esclusiva iniziativa di quest'ultimo, senza alcun suggerimento né valutazione - diretti o indiretti - da parte di UniCredit.