Glass to Power

Il proponente

Emilio Sassone Corsi

 

Altri membri del gruppo

Francesco Meinardi, Sergio Brovelli, Alessandra Fiorini, Francesco Bruni, Graziella Gariano, Marina Gandini, Chiara Capitani

Area di riferimento
 
LOMBARDIA
Settore di applicazione
 
Energie Rinnovabili
Sito web
 

L’idea Imprenditoriale

Glass to Power realizza una finestra fotovoltaica trasparente che si basa sulla tecnologia dei concentratori solari luminescenti (LSC): lastre semitrasparenti di materiali plastici drogate con cromofori che, a seguito dell'assorbimento della luce solare, riemettono fotoni a lunghezza d'onda maggiore. Questi fotoni sono guidati per riflessione totale interna ai bordi del dispositivo, dove vengono convertiti in elettricità da celle fotovoltaiche convenzionali. La tecnologia sviluppata prevede l'impiego come cromofori di nanoparticelle ingegnerizzate, che massimizzano l'efficienza di conversione energetica.

Tra le tecnologie emergenti nel settore degli LSC, quella di Glass to Power permette di ottenere un prodotto innovativo con un basso impatto visivo per quanto riguarda l'estetica dell'edificio, un elevato livello di trasparenza e assenza di distorsione del colore, un livello di efficienza di generazione di energia elettrica del 5%, costi di produzione ridotti, un alto livello di stabilità e sicurezza grazie all'assenza di materiali tossici o inquinanti. Grazie alla loro elevata integrabilità ed efficienza energetica, sarà possibile, utilizzando i prodotti di Glass to Power, realizzare edifici nZEB (Nearly Zero Energy Building) con trascurabili costi aggiuntivi, sfruttando le superfici verticali per generare energia necessaria per i consumi interni (illuminazione, aria condizionata, ascensori), in particolar modo in aree ad elevata urbanizzazione dove le superfici dei tetti non sono disponibili.

Le informazioni relative alla società e contenute nella presente pagina non possono in alcun modo essere intese quale suggerimento - diretto o indiretto - ad effettuare investimenti di qualsivoglia natura. Ogni eventuale determinazione in merito ad operazioni che implichino partecipazioni al capitale della società stessa da parte di qualsivoglia soggetto dovrà essere sempre considerata come effettuata ad esclusiva iniziativa di quest'ultimo, senza alcun suggerimento né valutazione - diretti o indiretti - da parte di UniCredit.