mEryLo'

Il proponente

Monica Piergiovanni

 

Altri membri del gruppo

Giustina Casagrande, Elena Bianchi

Area di riferimento
 
Lombardia
Settore di applicazione
 
Biotecnologie/Pharma
Sito web
 

L’idea Imprenditoriale

µEryLō ha sviluppato un dispositivo di classe III che permetterà di combinare la terapia farmacologica personalizzata prescritta dal medico con un carrier biologico autologo, il globulo rosso, senza sconvolgere le pratiche cliniche attualmente in uso. 

Il meccanismo di caricamento, basato su effetti biomeccanici, garantisce un'ampia flessibilità, essendo adattabile a buona parte dei farmaci chemioterapici in uso, ma anche a diverse tipologie di materiali (nanoparticelle, molecole traccianti, ecc.).  Il procedimento permette ai globuli rossi un recupero ottimale delle conformazione naturale, condizione necessaria per la reinfusione delle cellule "caricate" all'interno del circolo sanguigno del paziente.

I principali vantaggi dell'utilizzo del dispositivo sono: l'aumento della permanenza in circolo (fino a 40 giorni) del farmaco, garantito da un rilascio prolungato mediato dai globuli rossi, la riduzione degli effetti collaterali causati dalle procedure di sovradosaggio attualmente in uso nella pratica clinica, con un evidente risparmio per il SSN legato alla riduzione degli interventi sanitari compensativi ad essi collegati.

Attualmente µEryLō è un prototipo di laboratorio funzionante, in grado di portare a termine il caricamento di molecole traccianti (rappresentative di un vasto range di farmaci chemoterapici in uso) all'interno di globuli rossi umani. Il prototipo ha permesso di studiare e ottimizzare i parametri che regolano il processo di caricamento del farmaco: il caricamento è stato testato su globuli rossi umani da 15 donatori. Il prototipo è ora pronto per essere scalato, così da poter gestire le portate di sangue adatte all'uso clinico, con un device che possa essere prodotto su scala industriale.

Le informazioni relative alla società e contenute nella presente pagina non possono in alcun modo essere intese quale suggerimento - diretto o indiretto - ad effettuare investimenti di qualsivoglia natura. Ogni eventuale determinazione in merito ad operazioni che implichino partecipazioni al capitale della società stessa da parte di qualsivoglia soggetto dovrà essere sempre considerata come effettuata ad esclusiva iniziativa di quest'ultimo, senza alcun suggerimento né valutazione - diretti o indiretti - da parte di UniCredit.